×

ULTERIORI INFORMAZIONI

A richiesta potrà essere esibita ulteriore documentazione e potranno essere fornite precisazioni sui vari interventi effettuati.

ORARIO UFFICIO

Dal lunedì al venerdì dalle 08:30 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 18:30
Sabato dalle 08:30 alle 12:00

Una dimora storica di grande pregio

I lavori sulla villa risalente al XVII° secolo e riguardano l’ala ovest della villa, che dopo essere stata chiusa per anni verrà di nuovo abitata.

Fossalunga di Vedelago (TV), Villa Ravagnin (sec XVII)

Rimanere chiusa e disabitata è la sorte di molte dimore storiche e purtroppo acuisce sempre i danni che il tempo infligge ai monumenti.
Le linee guida del restauro sono state valutate con gli stretti vincoli della soprintendenza, riguardano l’eliminazione delle superfetazioni e il recupero delle forometrie originarie, riportando il prospetto alla simmetria e alla logica costruttiva originale, i lavori sono eseguiti dall’impresa Giuseppe Salvalajo di Loreggia, su progetto e direzione lavori dell’ing. arch. Massaro di Padova.
Le infiltrazioni dal tetto avevano gravemente danneggiato i solai interni in legno ed è stato necessario un attento intervento di recupero, che ha riguardato il consolidamento del travi decorate del salone principale attraverso la ricostruzione delle testate lignee ed il rinforzo.
Si sarebbe altrimenti perso il soffitto con travi e tavolato decorato con un delicato motivo floreale.

L’intervento sulle murature, in mattone e sasso, ha richiesto intervento di scuci-cuci con la sostituzione puntuale delle parti ammalorate e, in alcune zone dove erano presenti fessure passanti, il consolidamento con iniezioni di calce a pressione, ed inserimento di barre filettate in acciao.
Sulle murature erano evidenti i danni causati dall’umidità di risalita, è stato quindi applicato uno strato di intonaco risanate a base di cocciopesto per “asciugare” i muri
Sulle facciate si sono rimosse le stuccature cementizie, vernici e smalti ed è stata effettuata un’idonea pulizia delle superfici. Sono state eseguite iniezioni con prodotti consolidanti dove l’intonaco originale era distaccato, dove era mancante si è preparato un sottofondo a base di cocciopesto naturale. Si è poi proceduto con il restauro di tutta la facciata a marmorino.

La villa presenta elementi decorativi in pietra tenera e in biancone, balaustre, chiavi di volta, capitelli, cornici, che sono stati restaurati e fissati con maltine costituite da calce e polvere di pietra, quelli ormai perduti sono stati sostituiti con nuovo intarsio con una pietra con le stesse caratteristiche dell’originale e medesimo disegno.
Gli elementi sono stati trattati con prodotti idrorepellenti traspiranti, e le parti sporgenti sono state protette da elementi in piombo contro le infiltrazioni d’acqua.

Fossalunga di Vedelago (TV)

TOP